Punte per fresa indispensabili: quali sono

Guida alle punte per la fresa indispensabili

Il mercato ci mette davanti a un numero sempre maggiore di strumenti ausiliari per il lavoro di onicotecnica. 

E quando si tratta di punte per la fresa, si apre un mondo infinito per modelli, materiali, funzioni…

Dunque, quale scegliere?

Questo articolo serve proprio per dare una risposta chiara e decisa!

Ecco le punte per fresa indispensabili

Proseguendo con la lettura, troverete immagine e relativa descrizione della punta, e anche indicazione, ove possibile, di dove poterle acquistare online per poter risparmiare qualche eurino, che non fa mai male.

[table id=2 /]

  • PUNTA PER LE CUTICOLE
 

Questa punta, di solito diamantata, o in titanio o in lega di carbonio, è adatta per rimuovere le cuticole attorno all’unghia naturale. E’ molto delicata, e proprio per questo non adatta a lavorare su gel o acrilico che essendo molto duri scalfirebbero la superficie e ne comprometterebbero la durata e la funzione.

Ci sono diverse forme in commercio adatte alle cuticole. La scelta è piuttosto personale; dipende da come ci si trova più comodi in base al tipo di cuticola che abbiamo davanti.

Il consiglio è di averne più di un tipo, così da provare in base alle occasioni quella più adatta.  Punta a sfera


Punta conica dentellata

Punta a goccia

[AGGIORNAMENTO] Una punta per fresa per cuticole di recente scoperta è quella ad ago (o fiammifero).

punta fresa fiammiferoE’ estremamente comoda per rimuovere le cuticole nei valli ungueali, in quanto può entrare nelle ‘fessure’ molto facilmente. Naturalmente va usata con buon senso, poiché il rischio di provocare danni è, anche in questo caso, abbastanza alto.

La trovate qui


Consiglio: fate sempre molta attenzione a quali punte per cuticole acquistate, e in particolare diffidate di quelle troppo economiche. Infatti, spesso (esperienza personale) succede che i materiali non siano abbastanza rifiniti, o addirittura le punte in sè non siano stondate o appuntite adeguatamente. Inutile dire che il rischio che questo comporta, non solo è di buttare soldi, ma anche che vengano provocati danni alle unghie. Fate attenzione!


  • MANDRINO
 
mandrinoTra le punte per fresa da avere non può che esserci il mandrino! Questa punta è realizzata sia totalmente in acciaio che con un rivestimento in plastica. La particolare “seghettatura” permette di posizionare gli opportuni scovolini, che presentano grane diverse in base alla funzione che devono svolgere.
 
Lo trovate su Amazon: qui 

Per opacizzare l’unghia naturale prima di procedere con la stesura del primer e poi del gel o acrilico, verrà usato uno scovolino a grana fine, molto delicato, che ha una leggera forza abrasiva e assicura un punte per fresa da averelavoro fatto a dovere. Se invece bisogna intervenire su gel o sull’acrilico, è consigliare passare ad una grana più grezza, per andrà a smerigliare il prodotto efficacemente. E’ importante tener conto del fatto che la rotazione veloce dello scovolino può causare un surriscaldamento del prodotto, perciò è fondamentale NON insistere troppo sullo stesso punto dell’unghia, per non rischiare di far sentire bruciore alla cliente ed allarmarla inutilmente.

Qui su Amazon potete trovare anche pacchetti di scovolini con grane diverse.

  • PUNTA BARREL
punte per fresa indispensabili

Tra le punte per fresa indispensabili c’è senza dubbio anche la barrel. Esiste sia una versione larga che stretta, e in diversi materiali. Quello più pregiato e di lunga durata è in lega di carbonio. Ma se ne trovano anche di diamantate, che svolgono comunque il loro compito, ma senza troppe pretese.
Serve per lo più in fase di ritocco, quando dobbiamo assottigliare lo strato di gel o acrilico, facendo attenzione a sostituirla con una più delicata mano a mano che ci avviciniamo all’unghia naturale.

  • versione in acciaio: qui
  • versione in ceramica: qui

punte per fresa indispensabiliTrucchetto: La punta barrel può essere sostituita, con ottimi risultati, dalla punta SHARK (qui per acquistarla su Amazon), ossia una punta “panciuta” con dei dentini (che ricordano i denti dello squalo, per questo il nome “Shark”) che vanno a creare dei solchi sul gel o sull’acrilico, producendo una polvere più grossa, e riducendo notevolmente i tempi di refill/ritocco. Come per la barrel, vale il discorso che man mano che ci si avvicina all’unghia naturale, va sostituita con una punta più delicata. Questo per assicurare un’azione levigante ma delicata, così che non si rischi di raggiungere la superficie ungueale e danneggiarla.

  • PUNTA A CONO

 

Questa punta è comodissima da utilizzare per assottigliare il prodotto vicino alle cuticole, o per rimuovere residui di gel o acrilico polimerizzato accidentalmente sotto l’unghia naturale. Esiste con seghettatura più o meno fitta e in materiali più o meno pregiati come detto per la barrel.

Dove acquistarla? qui


In realtà in commercio si trovano moltissime altre forme di punte per fresa, ma gli impieghi sono grosso modo inerenti a quelli già detti sopra.

 

punte per fresa indispensabiliGrazie alle nuove tecnologie, sta trovando largo mercato anche la produzione di punte per fresa in ceramica (in quest’articolo il confronto coi modelli in titanio). Queste non solo garantiscono dei risultati ottimi, ma hanno anche la capacità di creare una polvere non troppo sottile, che viene aspirata molto più facilmente dall’aspiratore.

Unico neo è che devono essere ben riposte. Infatti una caduta accidentale può danneggiare la sua grana e quindi diventare inutilizzabile. Visti i costi maggiori, rispetto ad altri materiali, è sempre consigliabile manovrarle con accortezza.

Di seguito trovate anche il video tutorial sull’uso delle punte:

Di seguito trovate un rapido recap di tutte le punte più utili per lavorare con la fresa, che sono da avere:
Prodotto

Materiale

Uso
Prezzo

Mandrino

Acciaio

In abbinamento allo scovolino

Scovolini

Carta vetrata

- preparazione unghia naturale
- modellamento gel/acrilico
- eliminazione sollevamenti
- rifiniture

Punta mini conica dentellata

Acciaio

- rimozione cuticole
- rimozione piccole callosità

Barrel grande

Acciaio - carbonio

- modellamento gel/acrilico
- abbassamento spessore gel/acrilico

Barrel grande

Ceramica

- modellamento gel/acrilico
- abbassamento spessore gel/acrilico

Goccia diamantata

Acciaio diamantato

- rimozione cuticole

Ad ogiva (shark)

Carbonio

- modellamento gel/acrilico
- abbassamento spessore gel/acrilico

Per il momento la raccolta delle punte per fresa da avere si conclude qui. Naturalmente l’articolo verrà aggiornato in caso di novità in tema. Buona navigazione!

3 thoughts on “Punte per fresa indispensabili: quali sono

    1. Trovi l’indirizzo dove acquistare le punte direttamente cliccando sulle foto delle stesse o scorrendo la descrizione tecnica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *